BACCHE DI GOJI - PaleoBio

Vai ai contenuti

Menu principale:

BACCHE DI GOJI

 
 
 
 

Organi interessati dall'azione fitoterapica

CELLULE CERVELLO ORGANI E/O TESSUTI DI VARI DISTRETTI CORPOREI ORGANI SESSUALI E RIPRODUTTIVI
ORGANI UDITIVI
ORGANI VISIVI
PANCREAS
SANGUE
SISTEMA CIRCOLATORIO
SISTEMA IMMUNITARIO
SISTEMA NERVOSO AUTONOMO (NEUROVEGETATIVO)
SISTEMA NERVOSO CENTRALE
TESSUTO CUTANEO
TUTTO IL CORPO
VASI SANGUIGNI

Proprietà


ANTIOSSIDANTE
DERMOPURIFICANTE DERMOPROTETTIVO
TONICO GENERALE
AFRODISIACO
ANTISETTICO
CICATRIZZANTE O VULNERARIO
IMMUNOSTIMOLANTE IMMUNOMODULANTE
INSUFFICIENZA VISIVA O EMELAROPIA (MIGLIORATIVO DELLA VISIONE)
RIEPITELIZZANTE
Indicazioni

ASTENIA O ESAURIMENTO E STRESS
ASTENIA SESSUALE
AVITAMINOSI
CARENZA DI SALI MINERALI E OLIGOELEMENTI
DERMATOSI
MANCANZA DI MEMORIA A BREVE E LUNGO TERMINE
SENESCENZA DISTURBI
SENILITÀ O INVECCHIAMENTO PRECOCE
VERTIGINI
** COLESTEROLO (IPERCOLESTEROLEMIA - IPERTRIGLICERIDEMIA - IPERLIPIDEMIA)
** GLICEMIA (IPOGLICEMIZZANTE)
** IMMUNODEFICIENZA SECONDARIA O INSUFFICIENZA IMMUNITARIA E MALATTIE AUTOIMMUNI
** IMPOTENZA SESSUALE
** INAPPETENZA E ANORESSIA
** INFEZIONI E INFIAMMAZIONI (+)
** LESIONI CUTANEE - PIAGHE FERITE ABRASIONI E SCREPOLATURE (USO TOPICO)
** RONZIO AURICOLARE
** ULCERE DELLA PELLE
** USTIONI E SCOTTATURE [ANCHE SOLARI O DA FREDDO]
* IPERTENSIONE ARTERIOSA (IPOTENSIVO)



Proprietá delle bacche di goji


Le bacche di goji vengono spesso citate come “probabilmente il frutto piú denso di principi nutritivi della terra”

É stato usato per milleni dai popoli asiatici, in particolare nelle aree piú impervie e dove la vita dell’uomo era ed é piú difficile, come il Tibet, la Mongolia e nelle zone piú rurali della cina come la regione del ningxia.
Le popolazioni di queste regioni hanno potuto sperimentare per millenni i benefici di questa bacca, descritta in molti libri di medicina  tibetana, cinese e ayurvedica come la bacca della longevitá, una definizione che la dice lunga sulle straordinarie proprietá delle bacche di Goji.

Ci sono 41 varietá di bacche di goji, di cui 40 sono Goji tibetane. Le goji tibetane sono secondo gli studi della medicina moderna le piú ricche di principi nutritivi e piú pure, grazie infatti all’estremo isolamento della regione montuosa, le bacche crescono in terreni privi di contaminazioni e inquinamento, al contrario delle bacche di goji cinesi, che purtroppo molte volte subiscono ancora trattamenti intensivi di pesticidi e DDT.

Le bacche di goji contengono 500 volte la vitamina c di una arancia e piú ferro che gli spinaci.

Essendo ricche di antiossidanti aiutano a combattere i radicali liberi, co-responsabili di diversi disagi all’interno del nostro corpo

Le bacche di Goji contengono piú beta-carotene delle carote, vitamina A e zeaxantina, sono quindi ottime per aiutare la salute dei tuoi occhi

Contengono complessi vitaminici B per aiutarti a  convertire il cibo in energia

Contengono Vitamina E (tocoferolo), che ha un ruolo antiossidante e aiuta nei processi anti-infiammatori

Sono una fonte eccellente di selenio e germanio

Ti forniscono 18 amminoacidi per aiutarti a costruire tutte le proteine necessarie

Il goji hanno un effetto simil insulinico che aiuta la decomposizione dei grassi

Contengono Beta-sitosterolo, che  ha un ruolo anti infiammatorio ed é usato per trattare impotenza e l’allargamento della prostata.

Fonte di acidi grassi essenziali, utili nella produzioni di ormoni e per un funzionamento ottimale del cervello e del sistema nervoso.

Il Cyperone aiuta il cuore e la pressione arteriosa, allevia inoltre lo sconforto mestruale..

Il Solavetivone, ha poteri anti-batterici e anti-funghi

Il Physalene , una gente attivo contro leucemia, é usato spesso per trattare le epatite B.

La Betaina, aiuta a ridurre i livelli di omocisteina, un fattore di rischio primario per i problemi cardiaci, e aiuta a proteggere il dna cellulare.

Controindicazioni?

Ci possono essere delle interazioni con delle medicine, se assumi il warfarin (coumadin), un anti coagulante assunto via orale per fluidificare il sangue, é meglio evitare l’assunzioni di bacche di goji senza consultare prima il tuo medico.  

Se hai allergie al polline non mangiare bacche di goji in maniera troppo abbondante, piuttosto resta alla larga da questo frutto per sicurezza finché anche in questo caso non hai consultato il tuo medico.e utilizzi medicine per il diabete e per la pressione del sangue, poiché le bacche di goji sono molto potenti, ti consigliamo di consultare sempre il tuo medico onde evitare contro indicazioni.

Le bacche di goji sono un frutto molto potente ed ovviamente va consumato con attenzione, non é mangiando un chilo di goji ogni giorno che risolverete tutti i vostri problemi di salute o vivrete 200 anni. Un consumo medio di 10-20 grammi al giorno é piú che sufficiente a trarre grandi benefici.

Nonostante le bacche di goji siano veramente un super frutto, devi fare di tutto per mantenere il tuo corpo e la tua mente sana seguendo quelle che sono le linee guida comuni del buon vivere: mangiare sano ed equlibrato, effettua dello sport (anche solo camminare 30 minuti al giorno).


Le bacche goji sono i frutti di un arbusto spontaneo d’origine tibetana, il cui nome scientifico è Lycium Barbarum, e costituiscono uno dei capisaldi della medicina tibetana, e del territorio asiatico in generale, le cui molteplici proprietà sono tutte a favore del benessere. Conosciute come il "frutto della longevità", queste piccole drupe rosse hanno effetti salutari unici per il nostro organismo, dovute alla presenza di sostanze antiossidanti (pari a 4000 volte quella dell’arancia e vitamina C per 500 volte) in particolare vitamine, minerali, carotenoidi e polisaccaridi ad attività adattogena, protettiva e immunostimolante.

Le proprietà delle bacche goji


Azione adattogena: le proteine, che rappresentano ben il 16% del frutto, contengono due importanti amminoacidi, L-arginina e l-glutammina, che aumentano il livello energetico generale dell’organismo, la resistenza muscolare alla fatica, alzano il tono dell’umore, migliorano la memoria, la capacità di concentrazione, e la qualità del sonno, contrastando gli stati di indebolimento fisico e la stanchezza. Più in generale si può dire che tali principi, come in tutti gli adattogeni vegetali, favoriscono lo stato di benessere psicofisico, aiutando a predisporre e sostenere l'organismo nei periodi di cambiamenti stagionali o di maggiore stress.

- Azione immunostimolante:  è conferita alle bacche dalla presenza di  polisaccaridi denominati LBP (Lycium Barbarum Polysaccharides), definite "molecole master", perché comandano e controllano i più importanti  sistemi di difesa biochimici del nostro corpo, impedendo la colonizzazione di agenti patogeni, quanto la funzione del sistema immunitario è quella di proteggere il corpo dall'invasione degli organismi o molecole che possono causare le malattie. La Vitamina C e lo Zinco, proteggono dalle infezioni e consentono di avere una risoluzione in tempi più rapidi alle patologie da raffreddamento stagionale. Questi preziosi nutrienti sono anche in grado di contribuire alla detossificazione da metalli pesanti e dalle tossine ambientali.  

- Azione antiallergica: in Asia, le bacche goji sono utilizzate come terapia contro le allergie, in quanto aiutano il sistema immunitario a distinguere in modo più efficace tra le cellule sane e quelle malate. La reazione allergica, infatti, non è altro che una reazione anomala di ipersensibilità a una o più sostanze con cui l'organismo è venuto a contatto in precedenza e che solitamente risultano inoffensive. Un difetto di autoregolazione della risposta immunitaria, può perciò provocare malattie autoimmuni e allergie.

- Azione antiossidante: i flavonoidi, contenuti nelle goji, svolgono la funzione di “spazzini” dei radicali liberi (attività scavenging), perché riducono il colesterolo e regolarizzano i livelli degli zuccheri nel sangue. Inoltre migliorano l’elasticità dei vasi sanguigni e servono per l’ossigenazione dei tessuti. I carotenoidi che costituiscono il fitocomplesso delle bacche, proteggono la pelle dagli effetti dannosi dei raggi UV, responsabili della degenerazione cellulare e dell'invecchiamento precoce. L'assunzione di questi principi scongiura l'insorgere di malattie cardiovascolari e neurodegenerative.

- Azione riequilibrante della flora batterica: le goji favoriscono inoltre la crescita di batteri benefici per il nostro apparato gastrointestinale. La combinazione di fibre e di polisaccaridi aiuta naturalmente la proliferazione dei microraganismi intestinali, noti come probiotici, fondamentali per numerose funzioni dell'organismo, tra cui: la corretta funzionalità gastrica e intestinale; la sintesi e l'assimilazione di numerosi nutrienti provenienti dal cibo; e la difesa dagli agenti patogeni, responsabili di infezioni come candida e cistite.

Le bacche goji: come assumerle
Normalmente se ne consuma il succo, che essendo liquido viene immediatamente assimilato dall'organismo, ma trovarlo in commercio in questa forma pura è ancora abbastanza difficile in Italia, mentre è più facile acquistare le bacche nei negozi di agricoltura biologica o di alimenti esotici, oppure sotto forma di integratori alimentari nelle erboristerie.

Nome Prodotto GojiStar
Nome Botanico Lycium barbarum L.
Ingredienti Bacche di goji 500g
Origine Tibet

Classificazione Dominio: Eukaryota (Con cellule dotate di nucleo)
Regno: Plantae
Sottoregno: Tracheobionta (Piante vascolari)
Superdivisione: Spermatophyta (Piante con semi)
Divisione: Angiospermae o Magnoliophyta (Piante con fiori)
Classe: Magnoliopsida (Dicotiledoni)
Sottoclasse: Asteridae
Ordine: Solanales
Famiglia: Solanaceae
Sottofamiglia: Solanoideae
Tribù: Lycieae

Nomi Popolari ed Internazionali Bacche di Goji, Spina santa di Barberia, Spina santa cinese,
Licio, Lycium, Duke´s of Argy II tea tree, Ningxia gouqi, Chinese matrimony vine, Matrimonyvine,
Boxthorn, Chinese desert thorn, Wolfberry, Lyciet de Chine, Bocksdorn, Gouqizi
Sinonimi del nome botanico Lycium halimifolium Mill., Lycium chinense Mill.

Descrizione botanica FRUTTO (BACCA) SUBGLOBOSA O OVOIDE ROSSO-ARANCIO A MATURAZIONE

Componente utilizzata Frutti maturi raccolti in estate o autunno
Sapore Dolce

Principi Attivi Amminoacidi in grande quantità, pigmenti betaina, β-carotene, vitamine B1, B2, C,
acido nicotinico, scopoletina, taurina, minerali tracce, acido cinnamico, grassi, zuccheri.
Tossicità Nessuna

Controindicazioni NESSUNA CONTROINDICAZIONE ALLE  DOSI TERAPEUTICHE NORMALI  
ECCETTO IPERSENSIBILITA´ INDIVIDUALE.

Avvertenze Consigliato l'assunzione dopo parere medico specialmente  se si assume farmaci
anticoaugulanti, farmaci regolatori della pressione e  soggettti allergici al polline e ad appartenenti
alla famiglie delle Solanacee (pomodori ecc.)



 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu